In questo articolo parleremo delle tipologie delle tasche filtranti e concentreremo la nostra attenzione sulle tasche rigide. Questa tipologia di tasche sono state studiate per applicazioni industriali relative alla filtrazione di polveri fini come filtrazione finale e come prefiltrazione di filtri assoluti.
La loro ampia superficie filtrante li rende la più comune scelta in applicazioni in cui sia richiesta un'alta portata d’aria e vengono utilizzate soprattutto in apparecchi di condizionamento, immissione di aria in ospedali e processi di produzione di farmaci, ma anche in estrazione fumi in cappe per ristorazione e applicazioni di finitura industriale.
Esistono diversi tipi di filtri a tasche, quali: filtri a tasche flosce in microfibra di vetro o in fibra sintetica, filtri a tasche rigide in carta di microfibra e di vetro ad alta portata, filtri a tasche rigide per turbogas, filtri a tasche rigide adatte alla filtrazione assoluta e filtri a tasche rigide per l’assorbimento di odori. La scelta di questi filtri avviene in base alla loro destinazione di utilizzo.

I filtri a tasche in microfibra di vetro sono realizzati con diverse lunghezze e diversi spessori in base alle varie efficienze. Sono sempre accoppiati ad un velo sintetico di supporto che ne aumenta la resistenza esercitando anche un'azione protettiva. I filtri a tasche in fibra sintetica sono realizzati invece con setti filtranti in poliestere con diverse lunghezze e spessori in base alle varie efficienze. Inoltre coprono un campo di prestazioni molto ampio, rispondendo a numerosi impieghi civili e industriali.
Per avere maggiori informazioni, vieni a trovarci nella nostra sede: saremo lieti di offrire ogni informazione e dettaglio in modo da aiutarti concretamente nella scelta più adatta alla tua esigenza.